Samsung rimette sul mercato Note 7?

0
55

Samsung da poco ha presentato i suoi smartphone top di gamma, ovvero galaxy S8 ed S8 plus, due device che portano molte novità rispetto alla generazione precedente. Ma la serie Note? Se la sono scordata? Quando sono trapelate le prime notizie del nuovo Galaxy S8, mi aspettavo che da lì a momenti Samsung affrontasse il delicato discorso Note. Delicato appunto perché, come sapete, l’ultima generazione Note non è stata per niente fortunata. Forse da un errore progettuale nel dimensionamento della batteria ne scaturiva un eccessivo riscaldamento in alcuni casi, fino ad arrivare a delle vere e proprie esplosioni. Ciò costrinse l’azienda coreana nell’ottobre 2016 a ritirare lo smartphone dal mercato, con conseguente ironia del web.

 

http://starecat.com/category/accidents/

A quanto pare, enti come Greenpeace avevano fatto pressioni a Samsung chiedendo in che modo sarebbero stati smaltiti i materiali utilizzati per costruire Note 7, la casa coreana ha fatto sapere che si accorderà con le autorità locali dei diversi Paesi per rivendere i Note 7 come smartphone ricondizionati.

“L’obiettivo di introdurre i dispositivi ricondizionati è legato unicamente alla volontà di minimizzare e ridurre l’impatto ambientale” ha fatto sapere Samsung. “I dettagli del prodotto, compreso il nome, le specifiche tecniche e la fascia di prezzo saranno annunciati quando sarà disponibile. Samsung non venderà Galaxy Note 7 ricondizionati, né li offrirà a noleggio, negli Stati Uniti.”

http://www.androidgalaxys.net/samsung-note-7/note-7-ufficiale-richiamo-batteria/

La serie Note è la più caratteristica di Samsung a mio parere, io stesso ho posseduto un Note 3 e mi resi conto di come l’utilizzo del pennino apriva scenari a molteplici usi interessanti. Attendiamo maggiori informazioni sui paesi destinati alla distribuzione e alla nuova batteria (che a detta di Samsung avrà una capacità inferiore e sarà più sicura), desiderosi inoltre di sapere quali saranno i provvedimenti di compagnie telefoniche e aeree che in passato avevano vietato l’utilizzo del device. Se “Note7 resized” verrà proposto ad un prezzo aggressivo, magari si rileverà un best buy, questo ovviamente una volta vinta la paura che non si incendi tutta casa, o meglio, accertata non solo la sua affidabilità, ma anche la sua autonomia con la batteria più piccola.

 

 

Fonte: www.theverge.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here