Pasta con le cime di rapa

0
31

Da orgogliosi baresi, non potevamo non presentarvi questo must della cucina pugliese: pasta con le cime di rapa. Solitamente alle cime di rape si accompagnano gli strascinati, le orecchiette, i cavatelli o addirittura gli spaghetti. Tuttavia, vi consigliamo l’uso di pasta fresca per esaltare al massimo il piatto. Un altro ingrediente fondamentale sono le acciughe sott’olio da dosare come più vi piace, l’importante è che ci siano almeno 3 filetti di acciuga per ogni 200gr di pasta. Ora non vi resta che leggere gli altri ingredienti.
P.S. non siate tirchi con il peperoncino!

INGREDIENTI per 2 persone
(le dosi sono indicative)

  • 400gr di cime di rapa (preferisco un piatto con più rape che pasta)
  • 200gr di pasta (preferibilmente corta e fresca)
  • acciughe sott’olio (almeno 3 filetti)
  • 1 spicchio d’aglio
  • peperoncino qb
  • olio evo qp
  • 2-3 cucchiaini di sale grosso per salare l’acqua (più acciughe userete e meno sale servirà)

Per prima cosa lavare e pulire le rape eliminando le parti più dure e tenendo tutte cime, più tenere saranno tenere le nostre cime e meno tempo occorrerà per cucinarle. Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua e aspettare il bollore, versare poi le rape con un cucchiaino di sale. Girate con un mestolo le rape di tanto in tanto per controllare la cottura. Appena le rape vi sembrano tenere, aggiungere la pasta nella stessa pentola e unire i restanti cucchiaini di sale. Nel frattempo, sbucciate l’aglio e mettetelo a soffriggere in un pentolino con olio,acciughe e peperoncino. Soffriggere fin quando le acciughe non saranno completamente sciolte, togliere il pentolino dal fuoco. Passato il tempo di cottura della pasta, scolate le rape con la pasta, portare il tutto nuovamente sul fuoco unendo il soffritto e facendo saltare per qualche minuto a fiamma alta.
A questo punto impiattate e servite ancora caldo. Se necessario, aggiungere altro peperoncino.

NB: Non bisogna usare il formaggio grattugiato per nessuna ragione al mondo!

Adesso gustatevi questo capolavoro culinario tutto pugliese e fateci sapere se vi è piaciuto.

Buon appetito!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here