Non conosci il corretto uso dei punti di sospensione? E ma allora sei proprio…

0
65

Molte volte non si può dire tutto. O non si vuole farlo. E allora si lascia la frase all’immaginazione di chi legge, incompiuta proprio per dare un pizzico di suspense. I punti di sospensione ci vengono in aiuto proprio per questo, possono essere strumenti utilissimi sia per gli scrittori affermati sia per chi vuole lasciare sulle spine qualcuno su Whatsapp. Sono perfetti per dare l’idea del parlato, ma ovviamente non bisogna abusarne. Essi infatti vanno usati correttamente:

  • I punti di sospensione sono tre, non uno in più. Mettere una dozzina di punti è pleonastico, vale a dire ridondante e inutile.
  • Dopo i punti di sospensione segue sempre uno spazio.
  • Tra i punti non c’è spazio.
  • Non sono dei sostituti delle virgole, scrivere delle frasi inframezzate costantemente da punti di sospensione disturba chi legge.
  • Se indicano una pausa interna alla frase dopo di essi va la minuscola, nel caso contrario si riprende con la maiuscola.

La prossima volta che osservate i cinquantenni riempire i loro post su Facebook con 542 punti di sospensione, vi prego di riprenderli adeguatamente. E mi raccomando, non fate anche voi di questi errori, altrimenti…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here