La D eufonica: come e quando serve

0
45

Quando scriviamo e parliamo spesso ricorriamo a qualche trucchetto per “aggiustare” il suono o la forma delle parole. Tra questi escamotages rientra sicuramente la D eufonica: congiunzioni come “e”, “o” e la preposizione “a” prevedono l’aggiunta della “d” per migliorare la fusione con la parola successiva che inizia con una vocale.

Inserire la D eufonica davanti a una vocale differente è sbagliato? Ci sono diverse scuole di pensiero, ma la regola generale è sempre quella: la d eufonica si usa con la stessa vocale (ed ecco, ad altri) a parte alcuni casi cristallizzati (ad esempio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here