Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore

0
59
http://www.mibe.gov.it/wp/2016/07/

Oggi 23 aprile è la “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore“, l’evento è patrocinato dall’UNESCO e promuove la lettura, la pubblicazione di libri e la protezione della proprietà intellettuale. Fu istituita nel 1996 su proposta di 12 paesi, in particolare tra questi c’era la Spagna dove già dal 1926, in Catalogna, si celebrava la giornata del libro che inizialmente era il 6 febbraio. Nel 1931 fu spostata al 23 aprile, giorno di San Giorgio, e la tradizione vuole che proprio in questo giorno ogni uomo doni una rosa alla sua donna. Così ancora oggi i librai della Catalogna usano regalare una rosa per ogni libro venduto e le Ramblas sono invase da banchetti pieni di libri e di rose.

Perché anche l’UNESCO ha scelto il 23 aprile?

Per una fortuita coincidenza, il 23 aprile dell’anno 1616 corrisponde al giorno in cui morirono tre scrittori importanti del passato: l’inglese William Shakespeare (che nacque sempre lo stesso giorno nel 1564), lo spagnolo Miguel de Cervantes e il peruviano Inca Garcilaso de la Vega. Nello stesso giorno sono nati anche il francese Maurice Druon, il russo Vladimir Nabokov, il colombiano Manuel Mejía Vallejo e il premio nobel islandese Halldór Laxness ed è morto il catalano Josep Pla.

In tutto il mondo oggi si organizzano eventi come flash-mob, incontri e altre iniziative che coinvolgono migliaia di biblioteche, autori e lettori. In Italia la Giornata del libro dà il via a Il Maggio dei Libri, una campagna nazionale nata nel 2011 e promossa dal Ministero per i Beni culturali con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura fondamentale per la crescita personale, culturale e civile.
In Inghilterra e in America nella notte tra il 22 e il 23, chiamata World Book Night, volontari e appassionati doneranno centinaia di migliaia di libri a persone che, per qualsiasi ragione, non leggono o non posseggono libri.

Ogni anno, l’UNESCO e le organizzazioni internazionali di editori, librai e biblioteche, scelgono la capitale mondiale del libro per un periodo di un anno, con decorrenza dal 23 aprile. Quest’anno è stata scelta Port Harcourt, in Nigeria, per la sua attenzione ai giovani e all’impatto che avranno i libri, la lettura, la scrittura e la pubblicazione sul miglioramento del tasso di alfabetizzazione della Nigeria.

In Italia il campo dell’editoria è in forte crisi, sembra che gli italiani abbiano perso l’amore per i libri e per la lettura generale, quindi ben venga la celebrazione di questa giornata. Inoltre solo per oggi alcuni siti hanno riservato piccoli sconti per l’acquisto di libri sia in formato digitale che cartaceo, basta fare qualche ricerca in rete.

Ora non vi resta che leggere, non avete più scuse!

http://www.meteoweb.eu/2014/04/giornata-mondiale-del-libro-aib-promuove-la-lettura-digitale-in-biblioteca/278229/

Fonte: www.ilmiolibro.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here